Hamamelis Virginiana

Hamamelis Virginiana

Valido rimedio per congestioni, emorragie, varici, ulcere varicose ed emorroidi, l’amamelide è eccellente anche in caso di ferite dolorose e spossatezza derivante da perdita di sangue. È utile dopo gli interventi
chirurgici.

Sintomi chiave

  • Emorragie di origine venosa;
  • Epistassi, emorragie congiuntivali;
  • Indolenzimento che si aggrava al contatto.

Profilo mentale ed emotivo

Il paziente avverte ottundimento alle ossa frontali del cranio. Ha bisogno di sentirsi rispettato dal suo prossimo.

Quadro fisico

• Emorragie, varici, ulcere varicose, ecchimosi, emorroidi emorragiche;

• Senso di indolenzimento e contusione in varie parti del corpo; dolore infiammato, congestione e insufficienza venosa;

• Emorragie derivanti da una qualsiasi lesione traumatica, ad esempio epistassi conseguente a un colpo al volto o lunghi sanguinamenti causati da estrazioni dentarie;

• Flebite (infiammazione alle pareti dei vasi) e vene varicose alle estremità degli arti inferiori;

• Emorragie sottocongiuntivali e altri disturbi di origine emorragica agli occhi, varici da gravidanza, varicocele e problemi vascolari ai testicoli, fragilità capillare.

In generale

Raffreddore da esposizione al clima caldo e umido.

Dalla corteccia fresca polverizzata di amamelide (Hamamelis virginiana) si ricava un rimedio contro i fenomeni emorragici.